AJS_S3

MOTO D’EPOCA: AJS S3

L’S3 era una motocicletta prodotta dalla casa britannica AJS (A.J.Stevens & Co.Ltd).

Fu presentata nel 1931 come motocicletta di “fascia alta” e, anche per questo motivo, è abbastanza rara e presente in pochissimi esemplari (si parla addirittura di meno di dieci veicoli sopravvissuti).

Il propulsore era un bicilindrico a V trasversale con un angolo tra i cilindri di 50 gradi. La cilindrata era di 496c.c., il raffreddamento ad aria e la distribuzione era costituita da valvole laterali comandate da due alberi a camme azionati da una catena.

La trasmissione prevedeva una primaria ad albero mentre la secondaria era a catena con un cambio a 3 velocità.

A livello ciclistico la moto era provvista di un telaio di tipo “duplex-loop” in tubi d’acciaio e di una forcella a parallelogrammi prodotta dalla stessa AJS.

I freni erano a tamburo, la velocità massima era di circa 100Km/h e il peso di 160KG in ordine di marcia.

La moto aveva un avveneristico impianto elettrico che alimentava le luci, il clacson e il bellissimo cruscotto montato sulla sommità del serbatoio.

Questa motocicletta era da collocarsi in una fascia di mercato a se stante, la particolarità principale consisteva nel fatto che era la prima e unica moto inglese a montare un V-twin trasversale in quel periodo.

Benchè molto innovativa, questa moto risultò essere troppo costosa e non riuscì a salvare le sorti della AJS dato che fu presentata in un periodo di grave crisi economica e, poco tempo dopo, la AJS fu subito dopo rilevata dalla Matchless, sua rivale storica in Inghilterra.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *