Harley_davidson_knucklehead

MOTO D’EPOCA: HARLEY DAVIDSON E Knucklehead

La Harley Davidson Modello E “Knucklehead” era una moto prodotta dalla casa di Milwaukee a partire dal 1936.

Non fu un grande successo di vendite, anzi, rispetto alle aspettative fu un vero e proprio flop basti pensare che ne furono vendute meno di 300 unità nei due anni di vendite mentre per le loro previsioni ne avrebbero dovute vendere circa 1600.

Nell’aprile del 1937, l’ufficiale di polizia Fred Ham, riuscì a battere il record di miglia percorse in solitaria (ben 1825) in 24 ore proprio a bordo di una Harley Davidson model E.

La pubblicità dovuta a questa impresa riuscì, per fortuna, a risollevare la Harley Davidson dalla profonda crisi di vendite in cui era caduta.

Il propulsore era il classico bicilindrico a V da 45° 4 tempi di 989c.c. di cilindrata con due valvole per cilindro comandate da aste e bilancieri.

La particolarità di questo motore risiedeva nel fatto che fu il primo modello Harley Davidson che montava le valvole in testa soppiantando così le vecchie versioni con valvole laterali. Il nome stesso è dovuto alla particolare forma dei nuovi coperchi valvole e si traduce in “nocca della mano“.

La potenza era di 37Cv a 4800 giri/minuto e la velocità massima di circa 160Km/h.

L’alimentazione era garantita da un carburatore laterale mentre il raffreddamento era ad aria e l’avviamento a pedale.

Il cambio aveva 3 marce mentre la trasmissione finale era a catena.

La ciclistica era composta da un telaio doppia culla in tubi con una forcella a parallelogramma dotata di molla centrale mentre, al posteriore, era rigido. I freni erano entrambi a tamburo laterale.

One thought on “MOTO D’EPOCA: HARLEY DAVIDSON E Knucklehead

  • paolo

    La forcella non è a parallelogramma,e le molle sono 4 ,2 per parte.

    Rispondi

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *