Ducati-851-1

MOTO D’EPOCA: DUCATI 851

La 851 era una moto prodotta dalla Ducati a partire dal 1987 e si può definire la capostipite di tutti i modelli sportivi della casa bolognese.

Questa fu la prima Ducati 4 valvole della storia, il propulsore infatti derivava da quello della Pantah 750 che ricevette nuovi cilindri e teste dotate anche di raffreddamento a liquido.

La 851 è stata anche il primo modello prodotto dalla Ducati dopo la sua acquisizione da parte della Cagiva avvenuta due anni prima.

E’ grazie all’ingegner Massimo Bordi che questa moto è nata, basti pensare che ben 14 anni prima egli aveva presentato la sua tesi di laurea basata sulla progettazione di una testata plurivalvole con distribuzione desmodromica.

Il prototipo, prodotto con la collaborazione della Cosworth, aveva una cilindrata simile a quella del motore di partenza, quindi di 750cc ma successivamente fu aumentato l’alesaggio portando la cilindrata a 851cc.

La prima versione aveva cerchi da 16 pollici e livrea tricolore ma dopo un anno furono adottati cerchi più performanti da 17 pollici, nuove sospensioni e una nuova colorazione rossa, oltre a qualche inevitabile miglioria al giovane propulsore.

Ed è da questa versione che derivò la moto destinata al mondiale Superbike guidata inizialmente da Marco Lucchinelli e successivamente da Giancarlo Falappa, Raymond Roche con quest’ultimo che riuscì a vincere il primo titolo mondiale della Ducati, nel 1990.

Come accennato poco fa, il propulsore era un bicilindrico a L 4 tempi dotato di raffreddamento a liquido (e non più aria o aria-olio), distribuzione desmodromica, una cilindrata di 851cc ed alimentato da due iniettori a comando elettronico.

La potenza sviluppata era di 105Cv a 9000giri/minuto che portavano la motocicletta alla velocità di oltre 240Km/h.

Il cambio aveva 6 rapporti, la frizione era multidisco a secco e la trasmissione finale a catena.

La ciclistica era composta da un telaio a traliccio in tubi d’acciaio, una forcella (tradizionale sulle prime versioni e a steli rovesciati sulle successive) e un monoammortizzatore Marzocchi. Un doppio disco anteriore da 320mm e un disco singolo da 245mm della Brembo frenavano la moto.

La 851 fu prodotta fino al 1991, anno in cui fu sostituita dalla 888 che manteneva sostanzialmente la sua filosovia di base ma garantiva maggiori prestazioni dovute all’aumento di cilindrata.

Con queste moto, la stagione trionfale delle bicilindriche bolognesi era ormai iniziata.

One thought on “MOTO D’EPOCA: DUCATI 851

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *