velocette_mss_1937

MOTO D’EPOCA: Velocette MSS 500

La Velocette era un marchio motociclistico britannico che produceva moto affidabili ed economiche anche se non riuscì mai a mettersi in concorrenza con la superiorità delle altre bicilindriche inglesi.

La MSS 500 era un modello sportivo con una linea piacevole e unica ma che, specie nella sua seconda serie, ben si prestava anche a viaggi medio-lunghi grazie al motore “coppioso” e all’alto confort garantito dalle sue ottime sospensioni.


I primi modelli della Velocette MSS fecero la loro comparsa intorno alla metà degli anni ’30.

La prima cilindrata era di 250c.c. seguita subito dal modello di 350c.c. e, infine, dalla versione di 495c.c. ottenuti grazie all’aumento dell’alesaggio del 350c.c.

Questo propulsore con singolo albero a camme in testa fu inserito in un robusto telaio disegnato inizialmente per le corse che non prevedeva una sospensione posteriore mentre all’anteriore aveva una forcella a parallelogramma.

Purtroppo era si bello da vedere, ma la guidabilità era un suo punto critico tranne per le versioni dotate di sidecar che meglio sposavano questo tipo di ciclistica.

La produzione Velocette fu interrotta a causa della guerra ma nel 1948 ritornò sul mercato prima con la LE e, nel 1954, riprese la produzione della MSS aggiornata con la componentistica del tempo.

Questa ultima versione aveva un motore con una cilindrata di 499c.c. raffreddato ad aria e il “solito” albero a cammes singolo in testa e sviluppava una potenza di 24Cv ed una velocità massima di quasi 130Km/h.

Il cambio aveva quattro rapporti e la trasmissione finale era a catena.

Anche il telaio fu modificato radicalmente grazie all’utilizzo di una sospensione posteriore con doppio ammortizzatore laterale e una forcella teleidraulica regolabile.

La produzione di questa motociclettà terminò definitivamente nel 1968.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *