Ardie_1927

MOTO D’EPOCA: Ardie 1927

La Ardie nacque nel 1919 a Norimberga, Germania. Qui, il suo fondatore, Arno Dietrich (dalle sue iniziali prese il nome la fabbrica) creò la sua prima moto bicilindrica di 305c.c. e 3Cv di potenza.

Nel 1923 uscì il secondo modello con una potenza di 5Cv e una cilindrata portata a 350c.c.

Purtroppo Dietrich morì nel 1922 in seguito alle ferite riportate in un incidente avvenuto durante i test di una delle sue moto e la Ardie fu rilevata dai fratelli Bandit della ditta “Fuerte Bandits“.

Le moto successive furono assemblate con pezzi inglesi, come i motori J.Prestvich, trasmissioni Bertman e pompe benzina “Bested Lloyd”.

Nacque così la Ardie 1927, una moto con una cilindrata di 500c.c. e una potenza di 6Cv.

La moto aveva un telaio in duralluminio e acciaio mentre i propulsori erano inizialmente JAP (con cilindrate diverse:490, 345 e 198c.c. per le moto denominate Silver Laitning e Silver Fox) fino al 1933.

Il peso della 1927 era di circa 120Kg e la velocità massima era di poco superiore ai 100Km/h. Il cambio aveva 4 rapporti.

Le sospensioni della moto erano costituite da due molle che sorreggevano la sella (il telaio era rigido) e da una forcella a parallelogramma all’anteriore.

Dopo il 1933 i modelli Ardie utilizzarono un telaio in acciaio tradizionale e i propulsori furono sostituiti con unità di diversi produttori come Zaxs, Bark, Kuhen, Stermi Archer.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *