MOTO D’EPOCA: HOREX S6 e S8

Scritto da Fra | 27 settembre, 2010 23:22

La Horex è stata una casa motociclistica tedesca fondata nel 1923 da Friedrich Kleeman e dal figlio Fritz.

La Horex S8 fu progettata nel 1931 da Herrmann Reeb, un talentuoso designer, che iniziò il suo sviluppo in gran segreto.

Il progetto prevedeva un propulsore bicilindrico parallelo con singolo albero a camme in testa e un albero motore dotato di cuscinetto di banco centrale.

Alla fine del 1932 la moto era ormai completa e fu presentata ai vertici dell’azienda. Inizialmente però la risposta fu tiepida dato che in quegli anni le moto non erano così imponenti ma avevano dimensioni più contenute e “gracili”.

Nel 1933, grazie anche ad una importante rinascita del settore industriale, Kleemann decise di proporre finalmente il nuovo modello al pubblico.

La moto fu prodotta in due versioni, la S6 e la S8. La differenza principale riguardava la cilindrata, rispettivamente di 600 e 800c.c. e con potenze di 24 e 30Cv.

Il propulsore aveva il basamento in lega leggera composto da 3 semicarter uniti su piani verticali. Il carter centrale serviva per alloggiare il cuscinetto principale a rulli dell’albero motore mentre quelli laterali erano a rulli.

Sul lato sinistro era posizionata la tra trasmissione primaria, mentre sul lato opposto c’era la catena che trasmetteva il moto all’albero a camme in testa. A causa delle deformazioni termiche del cilindro, la catena era messa in tensione da una molla Weller.

Dietro ai cilindri era posto l’alternatore, comandato anch’esso a catena insieme alla pompa dell’olio che era però sottodimensionata. Questo, unito ad un errato dimensionamento e posizionamento dei condotti interni ed esterni, causò il problema maggiore di questa moto, problema dovuto proprio alla scarsa lubrificazione.

I primi elementi che soffrivano di questo problema furono le valvole anche perchè non avevano delle guide adeguate e sigillate e questo causava l’eccessivo consumo dell’olio stesso.

Un altro problema, ma questa volta dovuto alla scarsa ricercatezza dei materiali dell’epoca, era dovuto alla frequente rottura della catena di distribuzione specie quando la moto era dotata di sidecar.

2 risposte a “MOTO D’EPOCA: HOREX S6 e S8”

  1. roberto guidotti scrive:

    Perchè non parlate delle Horex Regina e Resident, moto di gran classe e grandi successi del dopoguerra?

  2. Fra scrive:

    E’ in preparazione un articolo sulla Resident, dovrebbe essere pubblicato tra stasera e domani.
    Grazie per la segnalazione.

    Francesco

Lascia un Commento