MOTO D’EPOCA: Moto Guzzi 65 “Guzzino”

Scritto da Fra | 8 giugno, 2010 23:42

La Moto Guzzi si ritagliò un suo importantissimo spazio durante la ricostruzione d’Italia grazie ai suoi piccoli mezzi di trasporto che diedero alla popolazione la possibilità di spostarsi e di rimettere in moto la nazione.

Uno di questi piccoli modelli fu quello denominato 65, il Guzzino, presentato nel 1946 e rimasto in produzione fino al 1954, quando fu sostituito dal Cardellino.

Le sue caratteristiche peculiari erano la sua proverbiale affidabilità, il nome della sua casa produttrice (una garanzia, per l’epoca) e le sue prestazioni globali (anche se rapportate alla sua piccola cilindrata).

Immediatamente ottenne un ottimo successo di vendita (oltre 50.000 esemplari nei primi 3 anni di vendite e 160.000 a fine produzione), riuscì infatti a ritagliarsi una bella fetta di mercato tra diverse fasce sociali.

Il motore era un monocilindrico 2 tempi che sviluppava una potenza di 2 Cv a circa 5000giri/minuto ma che, grazie a un peso di soli 45 Kg, garantiva come abbiamo detto, prestazioni di tutto rispetto.

Lascia un Commento