MOTO D’EPOCA: MV Agusta 750 Sport

Scritto da Fra | 25 maggio, 2010 23:40

La MV Agusta 750 Sport è sicuramente il modello più rappresentativo della produzione d’epoca della casa varesina.

E’ una moto bellissima, la linea pulita del propulsore, i particolari rifiniti con cura, gli scarichi cromati, la sella in vinile dalla particolarissima forma e la livrea bianca rossa e blu contribuiscono a darle un’immagine unica.

Questo modello, dotato di freni a tamburo, fu prodotta per soli 3 anni dal 1971.

Il prezzo era ben al di sopra del costo medio di una motocicletta dell’epoca ma l’esclusività del mezzo ne giustificava il livello.

Il suo sound superati i 6000 giri/minuto diventa corposo e cattivo, regala emozioni ancora oggi grazie ai suoi grossi scarichi sdoppiati laterali cromati.

Il motore è un massiccio blocco d’alluminio fuso in terra con i due grossi carter asportabili per eseguire la manutenzione sui due alberi a camme in testa e le relative valvole(2 per cilindro).

I cilindri sono 4, paralleli, dotati di una fitta alettatura per favorirne il raffreddamento e sono alimentati da 4 grossi carburatori Dell’Orto.

La cilindrata era di 743c.c. con misure di alesaggio x corsa pari a 65x56m.m.

La moto è senza fronzoli, infatti non ha motorino d’avviamento (mancanza che rende ancora più pulita e massiccia l’immagine del motore) ed è dotata di avviamento a pedale.

La potenza dichiarata era di quasi 70Cv a 8500giri/minuto e la velocità massima superava i 200Km/h.

Questa “scultura” che era il propulsore era incastonata in un bellissimo telaio rosso costituito da una doppia culla in tubi d’acciaio, la forcella era un’unità teleidraulica e al posteriore c’era un forcellone oscillante (con uno dei due bracci che conteneva l’albero della trasmissione a cardano) coadiuvato da due ammortizzatori idraulici laterali.

I freni erano entrambi a tamburo e le ruote da 18 pollici.

Lascia un Commento