HONDA_CB750

MOTO D’EPOCA: HONDA CB 750 FOUR

Nata nel 1968 per contrastare la presenza sempre più importante delle moto inglesi nella fascia delle grosse cilindrate, la Honda CB 750 Four è considerata una moto di svolta per la produzione del sol levante.

La sua presentazione al salone di Tokio diede un forte scossone al pubblico di allora grazie alla sua linea e ai suoi notevoli contenuti tecnici.

Infatti le cromature, gli scarichi e la minuziosa cura dei particolari uniti a delle prestazioni mozzafiato e a una componentistica moderna ne favorirono il successo sia di vendite che nelle competizioni (ricordo la vittoria nel 1969 al Bol D’Or e a Daytona l’anno successivo).

Un altro suo punto di forza rispetto alle moto della concorrenza inglese era la sua proverbiale affidabilità, quindi niente più perdite di olio, di pezzi per strada, mancati avviamenti a causa di frequenti problemi elettrici.

Il motore era un 4 cilindri in linea frontemarcia avente una cilindrata di 737c.c. con distribuzione con singolo albero a camme azionata da catena e 2 valvole per cilindro. Il raffreddamento era ad aria ed erogava una potenza di 68Cv a 8100giri/minuto.

Il cambio con comando a pedale aveva 5 rapporti e la trasmissione finale era a catena.

La ciclistica prevedeva un telaio a doppia culla in tubi, una forcella telescopica idraulica e un forcellone posteriore con due ammortizzatori laterali. I freni erano costituiti da un classico tamburo posteriore e da un modernissimo freno a disco singolo a comando idraulico all’anteriore.

Con un peso di 226Kg era in grado di sfiorare i 200Km/h di velocità.

La moto fu prodotta fino al 1978 e il suo successo fu documentato dai grossi numeri di vendita, circa 560 mila unità.

3 thoughts on “MOTO D’EPOCA: HONDA CB 750 FOUR

  • Pingback: MOTO D'EPOCA: HONDA CB 750 FOUR | MotodEpoca Facile

  • Giuseppe

    Anch’io possiedo una Honda CB 500 Four..appena finita di restaurare…e sto scoprendo la passione, e l’amore che ci vuole nella ricerca dei ricambi, nel curare tutti i minimi particolare, x rendere un esemplare alquanto accettabile.Vedere i vostri lavori di restauro,non fa altro che riempirmi di gioia, e complimentarvi di cio’ che realizzate…Grazie x la bella visione.

    Rispondi
  • Manuel Ferraiuolo

    salve.. io possiedo una 750 four quasi completa. mi occore la scocca lateralr sinistra con i relativi stemma sia sinidtro che destro… manicotti. e specchietti… se avete probqbilota fi rexuperarli mi fareste cosa gradita… grazie in anticipo.manuel

    Rispondi

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *