BSA_Sunbeam_S8

MOTO D’EPOCA: BSA Sunbeam S8

La BSA è una delle più grandi e famose industre di motociclette inglesi.

La Sunbeam S8 fu prodotta dalla casa inglese dal 1949 al 1956.

Essa era una evoluzione della S7, una moto che non godette di un’ottima fama a causa delle scarse prestazioni, del peso eccessivo e dell’alto costo rapportato alle sue qualità.

Nel 1949 quindi, la BSA decise di sostituirla con una versione più performante, la S8 appunto.

Questa differiva dalla precedente versione in particolare per le gomme, di dimensione standard (mentre la S7 montava dei “gommoni” che ne pregiudicavano pesantemente la maneggevolezza) e da una sospensione anteriore più moderna ed efficace.

Inoltre fu ridotto il peso e le prestazioni generali aumentarono decisamente e questo non fece altro che decretarne il successo di vendite.

Il motore era un bicilindrico parallelo con una cilindrata di 487c.c. raffreddato ad aria che sviluppava una potenza di 24Cv a 5900 giri.

Il telaio era costituito da una doppia culla in tubi d’acciaio mentre le sospensioni erano costituite da una forcella telescopica e da una sospensione posteriore con 2 ammortizzatori a cannocchiale mentre i freni erano entrambi a tamburo.

Il peso si attestava poco sotto i 200Kg.

Nel 1956 la BSA decise di chiudere gli stabilimenti e la S8 cessò di essere prodotta.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *