Gilera_Rondine

MOTO D’EPOCA: GILERA Rondine

La Gilera Rondine era una motocicletta realizzata nel 1936 sulla base di un progetto della CNA(Compagnia Nazionale Aeronautica), un’industria romana che realizzava propulsori per il campo aeronautico.

L’importanza di questo veicolo era data dal suo motore che si può considerare, a tutti gli effetti, l’antesignano dei moderni propulsori pluricilindrici fronte marcia.

Il prototipo di questa motocicletta fu realizzato in soli otto mesi e presentava delle caratteristiche sbalorditive.

Esso infatti montava un motore quadricilindrico di 500c.c. di cilindrata dotato di compressore volumetrico, imbiellaggio e banco che giravano su cuscinetti a rulli, cilindri inclinati in avanti di 30° con pareti nitrurate, distribuzione con doppio albero a cammes, cambio a 4 marce e telaio in lamiera stampata.

Tutto questo “ben di Dio” garantiva alla moto una potenza stupefacente per i canoni dell’epoca, infatti i cavalli erano quasi 90 a 9000 giri/minuto.

Nel 1935 due “Rondine” parteciparono al GP di Tripoli e riuscirono a conquistare i primi due gradini del podio battendo case ufficiali come la Norton e la Guzzi.

Il 19 novembre 1935 questa moto riuscì a battere un altro record, essa infatti percorse la distanza di 1000m in “soli” 14 secondi e 72 centesimi con una media di quasi 245km/h.

Subito dopo il progetto fu acquisito dalla Gilera che acquistò le 6 moto prodotte oltre ai disegni per un importo bassissimo.

La nuova moto si chiamava Gilera 500 4C e subito si impose in tantissime gare internazionali oltre ad infrangere molti record tra i quali quello di velocità nel 1939 (274 km/h) con una versione appositamente dotata di una carenatura studiata in galleria del vento.

Ormai nelle competizioni del dopoguerra era diventata la moto da battere, tutte le case concorrenti tentarono di farlo ma senza nessun esito finchè le autorità sportive decisero di vietare l’uso del compressore nelle gare.

Ma nemmeno questo tentativo riuscì ad intaccare la supremazia della moto italiana che si impose, anche con l’alimentazione atmosferica, per i primi 6 anni del neonato motomondiale, sempre nella classe 500.

One thought on “MOTO D’EPOCA: GILERA Rondine

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *