MOTO D’EPOCA: SCOTT FLYING SQUIRREL

Scritto da Fra | 11 marzo, 2010 11:40

La Scott Flying Squirrel era una motocicletta inglese prodotta dalla Scott Motocycle Company tra il 1926 e l’inizio della Seconda Guerra Mondiale.

La progettazione e la costruzione di questa moto iniziò nel 1922 per superare il brutto momento dell’azienda caratterizzato da forti debiti e della minaccia di fallimento.

Presentata nel 1926, la Flying Squirrel era una moto molto costosa (costava all’incirca il doppio delle altre moto sportive di quel periodo) ma ricca di “chicche tecnologiche” come il particolare raffreddamento a liquido con sistema “a termosifone” che garantiva a questo due tempi da 498c.c. un’ottima dissipazione del calore generato.

Una particolarità di questa moto era il colore del cilindro, verde per quelli montati sulle versioni da gara, rosso per quelli stradali. Il motore aveva il volano montato in posizione centrale, doppi cuscinetti di banco, delle “porte” sul carter per permettere un facile accesso agli organi interni. Il cambio era a tre marce con frizione multidisco.

Nel 1929 la moto arrivò terza nello storico TT dell’isola di Man e fu deciso quindi di lanciare sul mercato una replica denominata TT Replica Flying Squirrel.

In seguito fu prodotto anche un modello base e fu progettato anche un prototipo a tre cilindri ma il protrarsi dei problemi economici dell’azienda e lo scoppio della Seconda Guerra Mondiale interruppero la produzione motociclistica di questa marca che qualche anno più tardi si riconvertì nella produzione di motori per aerei per l’industria bellica.

Una risposta a “MOTO D’EPOCA: SCOTT FLYING SQUIRREL”

  1. tiziano scrive:

    cosaai mi sembra buon restauro. ma la marmitta ……..

Lascia un Commento